V tempo

LOMBARDIA
SMART LAND
PER UN FUTURO
SOSTENIBILE

E domani? Come saranno la Milano e la Lombardia di domani? «Una città, per competere, deve avere ali e radici», sostiene Ulrich Beck, autorevole studioso delle trasformazioni metropolitane. Le radici, e cioè la coscienza della propria storia.

E domani? Come saranno la Milano e la Lombardia di domani? «Una città, per competere, deve avere ali e radici», sostiene Ulrich Beck, autorevole studioso delle trasformazioni metropolitane. Le radici, e cioè la coscienza della propria storia. E le ali, per poter volare verso l’orizzonte del futuro. Una sofisticata capacità di fare i conti con l’avvenire della memoria.

Leggi di più

Attilio Fontana

Presidente di Regione Lombardia

Dal genio di Gio Ponti sorge, sessant’anni fa, l’edificio simbolo di Milano e della Lombardia. Espressione autentica di progresso e avanguardia, il Pirellone osserva il mutare dei costumi, l’affermarsi di un benessere conseguito con lavoro e ingegno e l’evolversi di una metropoli contemporanea e cosmopolita.

Leggi di più

Alessandro Fermi

Presidente del Consiglio Regionale della Lombardia

Il Pirellone è stato protagonista di stagioni diverse e si è sempre dimostrato perfettamente all’altezza delle nuove funzioni. [...] Nel 1978, dopo otto anni di peregrinazioni, Regione Lombardia acquista il grattacielo facendone la propria sede.

Leggi di più

Marco Tronchetti Provera

Vice presidente esecutivo, amministratore delegato di Pirelli e presidente di Fondazione Pirelli

Il Grattacielo, negli anni sessanta, diventa rapidamente il simbolo del miracolo economico, in un’Italia che ha voglia di ripartire e libera energie straordinarie, tanto da diventare in pochi anni una delle grandi potenze mondiali industriali.

Leggi di più

Piero Bassetti

Primo presidente di Regione Lombardia

Milano ha saputo in un certo senso trasformare un monumento, da simbolo dell’impresa a rappresentazione dell’Istituzione repubblicana. Questa, secondo me, è una delle ragioni per le quali il Grattacielo Pirelli è per Milano qualcosa di caro e di non contestabile, perché è qualcosa che è nato dal privato e dal capitalismo ed è stato consensualmente immesso nello sviluppo democratico del Paese in un momento di trasformazione della società e della organizzazione politica italiana.

Leggi di più

Eva Cantarella

Storica

Io ricordo benissimo la nascita del Grattacielo Pirelli [...] era il simbolo [...] di questa nuova Milano che in quel momento era un modello anche da esportare all’estero perché [...] ha ispirato anche il Pan Am di New York.

Leggi di più

Giuseppe Guzzetti

Avvocato, presidente di Regione Lombardia dal 1979 al 1987

Oggi [...] c’è una Milano proiettata verso il futuro. Quando io mi affacciavo alle grandi vetrate del trentesimo piano davanti a me avevo due spettacoli. Il primo era uno spettacolo mozzafiato, dalle Alpi Marittime, al Rosa, alle Alpi svizzere, le Alpi e Prealpi lombarde, le Alpi bergamasche, bresciane, la Pianura Padana, la Brianza

Leggi di più

Uliano Lucas

Fotoreporter

Mi colpì un signore anziano che con una valigia e una sacca giravain piazza Duca d’Aosta davanti al Grattacielo Pirelli e lo fermai, e lui mi chiese indicazioni e iniziammo a parlare. Era un sardo di Olbia. E iniziai a parlare della Sardegna.

Leggi di più

Carlo Ratti

Architetto e ingegnere, direttore del MIT Senseable City Lab

Oggi è un bellissimo momento per le città, perché tutte quelle tecnologie che negli ultimi dieci, venti, trent’anni hanno cambiato le nostre vite –penso alle reti, al digitale–stanno entrando nella città, nello spazio fisico.

Leggi di più

Gianfelice Rocca

Presidente Gruppo Techint

Milano deve investire, ovviamente, nei settori che si proiettano verso il futuro. È una città che ha una esposizione anche industriale nel settore green, sicuramente molto importante. E avverte il peso determinante del digitale, settore abilitante per tutto il mondo economico e sociale. L’obiettivo: fare della metropoli una smart city, [...] cioè una città che si può vivere facilmente, per la qualità del suo sviluppo e delle sue relazioni.

Leggi di più

Andrée Ruth Shammah

Regista e direttrice del Teatro Franco Parenti – Bagni Misteriosi

Il Grattacielo è una parte di Milano che è moderna e classica insieme, [...] è quando la modernità diventa non contemporanea, ma classica, quando una forma entra subito, non ha bisogno di essere vista e rivista. [...] Il Grattacielo Pirelli è sempre stato nella nostra mente che ci fosse o che non ci fosse, appena arrivato è come se ci fosse già.

Leggi di più

IMPORTANTI INFORMAZIONI SUI COOKIE

Questo Sito utilizza Cookie di profilazione di terze parti, per inviarle pubblicità in linea con le sue preferenze.
Se vuole saperne di più o negare il consenso all’utilizzo di tutti o di alcuni Cookie può consultare la nostra Cookie Policy.